• Filtra

    Agricola San Felice

    Vini Agricola San Felice

    Siamo nell’antica Pieve San Felice in Pincis: un territorio che affonda le radici nell’epoca etrusca, attraversa il Papato, viene contesa tra i comuni di Firenze e Siena e vede alternarsi la gestione di diverse famiglie locali. L’ultima tra queste è la famiglia Grisaldi Del Taja, tra i fondatori del Consorzio del Chianti Classico. Bisogna aspettare comunque i primi anni ’70, anno in cui l’Agricola San Felice verrà acquistata dal Gruppo Allianz, che sceglierà di puntare sull’eccellenza enologica territoriale: il Borgo verrà completamente ristrutturato e sarà oggetto di lavori minuziosi così come verrà messo a dimora un programma di reimpianto dei vigneti atto a valorizzare il Sangiovese, attraverso un progetto, affiancato da una ricerca scientifica sulle uve autoctone, che vedrà anche la partecipazione delle università di Firenze e Pisa. Nel 1982 viene acquisita anche la tenuta Campogiovanni, sulle colline di Montalcino e ad oggi l’Agricola San Felice e il Borgo rappresentano due realtà di successo con una sola anima che unisce innovazione e tradizione. Oggi più che mai l’azienda è attenta alla sostenibilità, tutelando il paesaggio chiantigiano e la bellezza del borgo: l’erosione del suolo è limitata mantenendo i terrazzamenti e monitorando l’attività di flora e microfauna; i vigneti sono gestiti attraverso un regime di precisione che consente trattamenti mirati su ciascuna pianta per un minore impatto ambientale a favore della qualità del prodotto finale. L’eccellenza qualitativa di tutto questo è dimostrata dai tanti premi ottenuti nel corso degli anni, grazie alla passione di tutte le persone che hanno contribuito a rendere unica questa realtà ma, soprattutto, a questa terra speciale, da sempre vocata alla produzione di grandi vini.

    per pagina

    14 Prodotto/I

    per pagina

    14 Prodotto/I

    Disponibile su Google Play  
     
     
     
    Ottieni subito uno sconto