Seleziona il tuo paese

x
ITA
Inserisci il tuo indirizzo per verificare se la tua zona è coperta dalla CONSEGNA IN 30 MINUTI e alla temperatura ideale

Filtra
In Offerta
  1. Scontati (8)
Prezzo
-
Astuccio
  1. Senza Astuccio (8)
Abbinamento
  1. Aperitivo
  2. Carne
  3. Formaggi
  4. Pesce
  5. Primi
Tipologia
  1. Vino Bianco (8)
Produttore
  1. Banfi (1)
  2. La Scolca (4)
  3. Monchiero Carbone (1)
  4. Pio Cesare (1)
  5. Tenuta La Giustiniana s.r.l. società agricola (1)
Brand
  1. Banfi (1)
  2. La Scolca (4)
  3. Monchiero Carbone (1)
  4. Pio Cesare (1)
  5. Tenuta La Giustiniana s.r.l. società agricola (1)
Regione
  1. Piemonte (8)
Vitigno
  1. Cortese (8)
Denominazione
  1. DOCG (8)
Formato
  1. 0.75L (7)
  2. 1.5L (1)

Vino Cortese

Cortese: vino elegante e dal carattere aristocratico

Tra i vitigni a bacca bianca più importanti del Piemonte, il Cortese, elegante e dal carattere aristocratico, rivestiva il ruolo di bacca di corte durante il Rinascimento: le prime tracce sembrano risalire al 1659 in una lettera che il fattore del Castello di Montaldeo scrisse al marchese Doria, lettera nella quale si faceva riferimento a ‘impiantamenti di viti tutte di Cortese’. La rinascita di questo vitigno, però, si deve a Mario Soldati, grande giornalista italiano, che, negli anni ’50, lo riscoprì, donando lustro all’uva e alla zona di Gavi, splendida cittadina fortificata in provincia di Alessandria ed epicentro per la coltivazione del Cortese che qui, nel 1998, si elevò al rango di DOCG. I viticoltori vecchio stampo affermano che questo vitigno ami affondare le sue radici su terre bianche e rosse, perfette per esaltare le sfumature fruttate dell’uva, come la zona di Tortona e la sponda destra del Tanaro, la provincia di Asti e le colline che vanno da Ovada fino a Nizza Monferrato. Numerosi ettari sono presenti anche in Veneto e nell’Oltrepò Pavese con spunti interessanti. Grande concentrazione zuccherina, basso grado alcolico e un’elevata acidità sono le caratteristiche principali che il Cortese offre ai suoi estimatori, ammiccando dal calice con un pantone di paglierino-oro-verde e con i suoi delicati aromi di margherita, frutta esotica e gelsomino. Dal gusto sempre equilibrato e con una stuzzicante nota sapida il Cortese è perfetto per aperitivi e antipasti magri, con il sushi e con il pesce azzurro; nella sua zona d’elezione, però, l’abbinamento è con i tajarin al tartufo, un piatto di pasta all’uovo insaporito con tartufo, burro e parmigiano.

per pagina

8 Prodotto/I

per pagina

8 Prodotto/I

Disponibile su Google Play  
 
 
 
Newsletter
Consegna entro Martedì 2 Novembre
se ordini entro le 14.00
A Roma e Milano consegna in giornata