• Filtra

    Castello Di Corbara

    Castello di Corbara: una selezione di vini intriganti

    In quella che, un tempo, era la tenuta dei Conti di Montemarte, il Castello di Corbara, dal 1997 la famiglia Patrizi si è fatta carico del recupero della vigna e degli ulivi, in uno dei luoghi più suggestivi del panorama orvietano. La cantina si trova proprio accanto al Castello, anch’esso interamente ristrutturato, immersa nei 1.200 ettari di proprietà, dei quali 100 dedicati alla vitivinicoltura; un lavoro durato anni che ha portato alla ricerca degli appezzamenti più idonei per ospitare le vigne, tenendo conto anche del ruolo cruciale che qui gioca quel grande bacino idroelettrico noto come Lago di Corbara, fondamentale al corretto sviluppo delle piante. Sangiovese, Montepulciano e Grechetto sono i vitigni cardine del territorio, affiancati da Cabernet Sauvignon, Merlot e Sauvignon, alcuni dei quali localizzati negli appezzamenti più antichi della tenuta, considerati veri e propri Cru, come nel caso del Calistri per il Sangiovese, del De Coronis per il Merlot o dell’Orzalume per il Grechetto, che regalano vini intriganti, territoriali e capaci di donare piacevolissime sensazioni sia nell’immediato che a lungo termine. Ma non serve arrivare ai vertici, già alla base di questa piramide c’è da divertirsi!

    per pagina

    11 Prodotto/I

    per pagina

    11 Prodotto/I

    Disponibile su Google Play  
     
     
     
    Ottieni subito uno sconto