• Filtra

    Clos De Luz

    Vini Clos de Luz

    Oltre ad essere un Paese ricco di bellezze naturali, che richiama a se milioni di turisti da tutto il mondo, il Cile vanta anche una secolare tradizione vitivinicola rispetto agli altri paesi del Sud America. La Valle di Almahue, una piccola zona vitata di soli 120 ettari tra l'oceano Pacifico e le Ande, è sicuramente tra quelle più antiche, conosciuta come luogo di nascita del Carménère in Cile e, probabilmente, nota al mondo per la coltivazione di questo vitigno fin dai tempi della colonizzazione spagnola. Gabriel Edwards è a capo dell'azienda familiare Clos de Luz, 33 ettari di estensione, con origini che risalgono al 1892, anno della sua fondazione. Gran parte delle vigne furono piantate nel 1945 dalla nonna di Gabriel, Luz, dalla quale l'azienda prende il nome. Il lavoro sul terreno è condotto esclusivamente a mano, senza mezzi meccanici, proprio come si faceva un tempo, con vanghe e attrezzi trainati dai cavalli. Tra i filari vengono piantate erbe e fave, oltre a senape ed avena, con lo scopo di decompattare il suolo e rigenerare le vigne. In questa zona non intaccata dalla fillossera, la biodiversità delle vigne è preservata attraverso coltivazioni biologiche e selezioni massali (non clonali). I vini prodotti puntano ad esprimere una qualità declinata in termini di freschezza e facilità di beva, anche grazie ad un uso ben calibrato del legno. Massal 1945 Carménère, Massal 1945 Cabernet Sauvignon, Massal 1945 Malbec, sono tre esempi di vini che rappresentano perfettamente l'orgoglio enologico del Cile, caldi, sinceri, dall'identità precisa, capaci di trasportare al calice l'essenza di questo terroir.

    per pagina

    1 Prodotto/I

    per pagina

    1 Prodotto/I

    Disponibile su Google Play  
     
     
     
    Ottieni subito uno sconto