• Filtra

    Angoris

    Vini Tenuta Angoris

    La storia della Tenuta Angoris nasce tra febbraio del 1644 e giugno del 1647 quando Ferdinando III, Imperatore del Sacro Romano Impero, donò 300 campi nel cuore di Cormons a Locatello Locatelli, Barone di Eulenburg. Questa donazione riguardava terreni siti nella località Langoris e sul monte Quarin, terreni che, ancora oggi, fanno parte della tenuta! Non si conosce precisamente la data di edificazione vera e propria della tenuta ma, nel corso dei secoli, si sa che fu teatro di sequestri e avversità, soprattutto nella prima guerra mondiale quando, sequestrata al Barone Locatelli, venne messa a disposizione dell’Esercito Italiano che la adibì ad ospedale militare. Set cinematografico per il film hollywoodiano ‘Addio alle armi’ nel 1957, Tenuta Angoris ha sempre ricoperto un ruolo fondamentale nel contesto economico agricolo cormonese: numerosi erano i vini che già qui si producevano nel periodo austroungarico, dal Picolit alla Ribolla, passando per il Refosco e il Verduzzo. Negli anni ’50 il Conte Miani fu tra i primi imbottigliatori di Cormons e, ad oggi, la Tenuta Angoris possiede due poderi nelle più favorevoli DOC collinari dell’intera regione: il Ronco Antico, nella zona del Collio e gli Stabili della Rocca, nel cuore della DOC Friuli Colli Orientali. Le vigne sono disposte su un perfetto anfiteatro naturale circondato dalla riserva naturale e le uve che nascono da questa meraviglia regalano ai vini di Angoris dei profumi delicati ed eleganti, una caratteristica sapidità e un’intensa mineralità.

    per pagina

    1 Prodotto/I

    per pagina

    1 Prodotto/I

    Disponibile su Google Play  
     
     
     
    Ottieni subito uno sconto