• Filtra

    Chateau D'yquem

    Vini Chateau D'yquem

    La storia dei vini di Yquem inizia nel 1453 quando l’Aquitania, in precedenza inglese, venne conquistata dalla Francia; un secolo dopo Jacques Sauvage diventa proprietario del feudo di Yquem dando il via ad una lunga serie di viticoltori. Rinomato per l’assoluta maestria, Château d’Yquem ha fatto della botrytis cinerea, nota anche come ‘muffa nobile’, il suo punto di forza: si tratta di un fungo che colonizza l’uva e fa evaporare l’acqua attraverso la buccia dell’acino, concentrandone gli zuccheri. Le particolari condizioni climatiche di Sauternes rendono tutto questo possibile, dalle precise escursioni termiche, alle nebbie, fino alla giusta ventilazione, tutto rema a favore di questo vino, considerato una leggenda dell’enologia mondiale. Durante il periodo della vendemmia, rigorosamente manuale, i raccoglitori devono accertarsi che il grappolo sia nella corretta fase di sviluppo della botrytis e, per questo, svolgono una selezione al giorno per 6 giorni a settimana, un lavoro davvero certosino! Tutto questo processo produttivo comporta un’attesa prolungata, con vendemmie lunghe e tardive e l’elevato pericolo di perdere il raccolto con l’avvicinarsi dell’inverno. Inoltre, la muffa e l’appassimento comportano la perdita di circa il 50% del volume totale di succo dell’acino, di conseguenza i raccolti sono bassissimi, in media 9 ettolitri per ettaro e proprio questa è una delle ragioni per cui i vini firmati Château d’Yquem sono così famosi e battuti, nelle aste più importanti del mondo, a prezzi da capogiro!

    per pagina

    1 Prodotto/I

    per pagina

    1 Prodotto/I

    Disponibile su Google Play  
     
     
     
    Ottieni subito uno sconto