• Filtra

    Bersano

    Vini Bersano

    La storia di Bersano inizia nei primi anni del secolo scorso a Nizza Monferrato, nel cuore del comprensorio della Barbera d’Asti; qui, nel 1935, Arturo Bersano passò alla direzione della cantina che, tutt’ora, è a conduzione familiare. Grazie all’opera di Arturo, uomo dotato di grande intelligenza e cultura, il territorio e il vigneto mostrano tutta la loro anima, creando una sinergia che diventerà il tratto distintivo della casa e riassumendo alla perfezione il motto che da sempre ha contraddistinto questo pioniere, che recitava ‘se vuoi bere bene, comprati un vigneto’. Nel corso degli anni, tutte le direzioni che si sono susseguite hanno saputo consolidare la realtà di Bersano, senza mai dimenticare la forza delle tradizioni e producendo così delle etichette che continuano a fare dell’azienda una delle realtà vitivinicole più importanti del Piemonte. É passato quasi un secolo da quando Arturo legava il suo nome a tre grandi vitigni del Piemonte: Barbera, Brachetto e Nebbiolo; da quel momento le tecniche di vinificazione si sono affinate ma il modo di fare vino non è cambiato a casa Bersano: ogni passaggio produttivo è eseguito nel rispetto della tradizione e un ruolo cruciale viene riservato alla fase dell’affinamento. Le imponenti cantine custodiscono nel loro cuore grandi botti di rovere di Slavonia e rovere francese di Allier che, grazie al pregio della loro fattura e alla temperatura e umidità costante, creano l’ambiente ottimale per l’invecchiamento del vino. Sovente i numeri possono essere noiosi ma in questo caso raccontano, più di qualsiasi parola, la realtà dei fatti: 10 cascine sparse per il Piemonte, oltre 230 ettari di vigneto e quasi 2 milioni di bottiglie prodotte fanno di Bersano la realtà che è, solida e impeccabile.

    per pagina

    7 Prodotto/I

    per pagina

    7 Prodotto/I

    Disponibile su Google Play  
     
     
     
    Ottieni subito uno sconto