• Filtra

    Aberlour

    Whisky Aberlour

    Siamo nella zona dello Speyside, in quel posto misterioso e antico conosciuto come valle di Aberlour, una volta abitato da una comunità di druidi per i quali il bosco, gli alberi qui presenti e l’acqua delle sorgenti che qui scorrono rappresentavano elementi fondamentali, tanto che ancora oggi vengono raffigurati come simbolo sull’etichetta di questi distillati. L’acqua della sorgente di Aberlour è sempre stata considerata purissima, tanto da essere utilizzata per battezzare la gente del luogo e, tutt’oggi, per produrre i whisky. Fu James Fleming, nel lontano 1897, a fondare la distilleria che conosciamo con il nome di Aberlour-Glenlivet: classe 1830, figlio di un affittuario terriero, James conosceva bene le distillerie locali, avendole rifornite a lungo di orzo e proprio per questo decise di gettare le fondamenta di quella che sarebbe diventata la sua distilleria. Nel 1898 la distilleria fu danneggiata da un gravissimo incendio, perdendo la maggior parte delle proprie riserve e la sua ricostruzione fu affidata a Charles Doig di Elgin, il più celebre architetto di quei tempi, che le ridiede lustro e splendore tanto che è rimasta invariata fino ad oggi! Nel 1930 una nuova svolta, quella di introdurre la tecnica di riscaldamento degli alambicchi tramite vapore e l’affinamento di parte del whisky in botti precedentemente contenenti Sherry, affinamento al quale segue un’ulteriore maturazione in botti di rovere americano ex-bourbon.

    per pagina

    4 Prodotto/I

    per pagina

    4 Prodotto/I

    Disponibile su Google Play  
     
     
     
    Ottieni subito uno sconto